Skip to content

730 senza sostituto: le scadenze dei versamenti IRPEF

Gentile Cliente,

con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterLa a conoscenza che scade il 30 giugno il termine di versamento del saldo e del 1° acconto relativo all’IRPEF per i contribuenti che intendono presentare il 730 in assenza di sostituto d’imposta.

 Premessa

Ci stiamo sempre di più avvicinando alla scadenza del 7 luglio, data entro la quale il contribuente che intende ricorrere alla presentazione del modello 730 tramite soggetti terzi ossia sostituto d’imposta, CAF o professionista abilitato è tenuto a presentare tutti i documenti necessari e propedeutici alla trasmissione telematica della dichiarazione dei redditi. Andiamo ad analizzare quelle che sono le indicazioni operative per il contribuente che ricorre al 730 anche in assenza di un sostituto d’imposta.

OSSERVA

I contribuenti ammessi alla presentazione del modello 730 possono presentare il modello 730 precompilato  o ordinario anche in mancanza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio:

  • il modello 730 senza sostituto precompilato va presentato direttamente all’Agenzia delle Entrate ovvero a un CAF o a un professionista abilitato;
  • il modello 730 senza sostituto ordinario va presentato a un CAF o a un professionista abilitato.

In entrambi i casi nelle informazioni relative al contribuente va indicata la lettera “A” nella casella “730 senza sostituto” e nel riquadro “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio” va barrata la casella “Mod. 730 dipendenti senza sostituto”.

modello 730 esempio redditi 2016

Come specificato nelle istruzioni ministeriali Il 730 precompilato deve essere presentato entro:

  • il 23 luglio (cade di domenica dunque traslato al 24) nel caso di presentazione diretta all’Agenzia delle Entrate;
  • il 7 luglio nel caso di presentazione al sostituto d’imposta oppure al CAF o al professionista (unica data per il 730 ordinario).

I termini che scadono di sabato o in un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo.

presentazione tramite soggetti terzi

presentazione tramite soggetti terzi

 

Analizziamo le modalità di effettuazione dei rimborsi e delle trattenute risultanti dal 730 per i contribuenti senza sostituto d’imposta.

rimborsi e versamenti per contribuenti

rimborsi e versamenti per contribuenti

rimborsi e versamenti per contribuenti

OSSERVA

VERSAMENTI IRPEF CONTRIBUENTI SENZA SOSTITUTO

I versamenti devono essere eseguiti con le stesse modalità ed entro i termini previsti nel caso di presentazione del modello REDDITI Persone fisiche, ossia entro il 30 giugno (D.L. 193/2016), ossia:

fino allo scorso anno l’imposta sui redditi, saldo più acconto, andava versata in prima battuta entro il 16 giugno; in seguito all’intervento del c.d Decreto Fiscale che ha accompagnato la Manovra 2017 è stato previsto il differimento dal 16 al 30 giugno il termine per il versamento a saldo (+ eventuale acconto) dell’IRPEF così come è stato traslato dal giorno 16 all’ultimo giorno del mese di riferimento i versamenti IRES e IRAP. In base a quanto detto anche i versamenti IRPEF saldo e acconto devono essere effettuati:

  • al 30/06/2017;
  • al 31 luglio con maggiorazione dello 0,40%;
  • 30 novembre per il 2° o unico acconto 2017.

L’acconto IRPEF è dovuto se l’imposta dichiarata in quell’anno (riferita, quindi, all’anno precedente), al netto delle detrazioni, dei crediti d’imposta, delle ritenute e delle eccedenze, è superiore a 51,65 euro. L’acconto è pari al 100% dell’imposta dichiarata nell’anno e deve essere versato in una o due rate, a seconda dell’importo:

  • unico versamento, entro il 30 novembre, se l’acconto è inferiore a 257,52 euro;
  • due rate, se l’acconto è pari o superiore a 257,52 euro; la prima pari al 40% entro il 30 giugno (insieme al saldo), la seconda – il restante 60% – entro il 30 novembre.

Il saldo e la prima rata di acconto possono essere versati in rate mensili (l’acconto di novembre deve essere pagato in unica soluzione). In ogni caso, il versamento rateale deve essere completato entro il mese di novembre.

rimborsi e versamenti per contribuenti