Skip to content

Scheda pratica

  • Decreto (Lavoro) 20 settembre 2017:  Definisce i criteri e le modalità per il rilascio della Carta della famiglia, attuativo dell’art. 1, co. 391 della L. n. 208/2015 (Legge di Bilancio 2016).
  • Carta della famiglia: in cosa consiste?
    • Consente l’accesso a sconti sull’acquisto di beni o servizi, ovvero a riduzioni tariffarie concessi dai soggetti pubblici o privati che intendano contribuire all’iniziativa;
    • ha validità biennale.

Benefici attivabili da:

  • Regioni e dalle province autonome;
  • MLPS;
  • Comuni.Scheda pratica 1Scheda pratica 2

Modalità di richiesta e rilascio:

  1. Presentare al Comune di residenza la DSU ai fini ISEE valido;
  2. Pagamento dei costi di emissione del tesserino cartaceo

Assicurarsi che il tesserino riporti:
• il numero progressivo della tessera, preceduto dal codice Comune;
• i dati anagrafici e il codice fiscale dell’intestatario;
• il luogo e la data di emissione;
• nonché la data di scadenza.Scheda pratica 3